Ita Eng De Chinese

Sopra ogni tua fantasia

open menu open search

facebook twitter google plus pinterest youtube instagram

Leggero come il cioccolato

Leggero come il cioccolato

Dolce, sensuale, energetico, antidepressivo. Ora anche light. Il cibo degli dei, come lo chiamavano gli indigeni d’America da cui l’abbiamo conosciuto e importato si potrà gustare in deliziose tazze di cioccolata con zero zuccheri aggiunti. 

È la nuova trovata di casa Fabbri, si chiama Chocochoc ZERO ed è un preparato per creare golose cioccolate in tazza dal bassissimo apporto calorico. Appena 78 kcal per 100g se fatte con latte scremato. Una vera svolta per i fan della dolce bevanda che dal 14 al 23 ottobre a Eurochocolate a Perugia potranno testare il ghiotto ritrovato in fumanti tazze di cioccolata calda presso lo stand Fabbri in Largo della Libertà. Insieme a ciliegie denocciolate immerse in una crema al liquore di cacao, squisite praline con la nostra adorata Amarena e un prelibato gelato home-made al cioccolato. Mille modi per assaporare questo cibo che da oltre cinque secoli delizia i palati di tutto il globo.

Arrivata in Europa dai conquistadores spagnoli, i primi a scoprirne le meraviglie furono infatti i reali di Madrid. Da qui il cioccolato entrò a far parte anche del cerimoniale religioso, dal momento che, secondo i canoni dell’epoca, il liquido non interrompeva il digiuno e dunque nei giorni di penitenza la Chiesa consentiva di sacrificarsi ma con ristoranti pause al cacao in tazza. A breve si diffuse per tutta Europa diventando la bevanda per eccellenza di nobili e aristocratici. Tra gli estimatori passati alla storia Maria Antonietta, che si muoveva sempre accompagnata dal suo chocolatier di fiducia, Voltaire che pare se ne fosse ghiotto al punto da consumarne almeno 12 tazze al giorno e Gabriele D’Annunzio che prima di incontrare le sue amanti mangiava quadretti di fondente. Altri tempi fortunatamente. Oggi la cioccolata è alla portata di tutti. Adesso, che è anche light, ancora di più.